sabato 17 giugno 2017

"Ogni cosa a cui teniamo" di Kerry Lonsdale, recensione


Titolo: Ogni cosa a cui teniamo 
Autrice: Kerry Lonsdale 
Genere: Contemporary Romance 
Editore: Leggereditore

Giudizio: ❤❤❤❤❤
Passione:❤❤








Buon sabato readers! 


Il caldo è arrivato e lo ha fatto in grande stile. Da me nelle ore più calde si toccano già i 30 gradi! Non oso immaginare agosto se andiamo di questo passo. Ma per fortuna, la lettura non ha bisogno di una temperatura giusta e questa settimana ho letto tantissimo. Chi mi segue su Instagram (Angelatzn_blog)  sa che ho iniziato la serie "Shadowhunters". Ho finito il primo libro e sono al secondo, quindi aspettatevi recensioni fantasy nei prossimi giorni *-*


Trama 


L’aiuto cuoco Aimee Tierney ha trovato la ricetta per la vita perfetta: sposare il ragazzo che ama fin da quando è una bambina, creare una famiglia e poi chissà, un giorno rilevare il ristorante dei genitori. Il futuro che aveva sognato le passa però davanti in un lampo, come strappato dal vento, quando il suo fidanzato James perde la vita in un incidente in barca. Dal giorno in cui la chiesa che avrebbe dovuto ospitare il loro matrimonio è diventata il triste scenario per il funerale di James, Aimee non ha pace. Sa che per rimettere assieme i pezzi della sua vita deve scendere a patti con il dramma che l’ha colpita e far piena luce sulle circostanze della morte di James. Cos’è realmente accaduto quel giorno maledetto, su quella barca? Aimee scoprirà così un abisso di segreti che metteranno in discussione quanto credeva di aver costruito nella sua vita, perché sotto la superficie della sua esistenza forse si nasconde una verità inattesa, che potrebbe liberarla dalle catene del passato o imprigionarla per sempre. Un romanzo profondo, che con tocco delicato esplora le pieghe dell’animo umano.

Recensione 


"La perdita scava una profonda voragine dentro le persone." 
Si dice che quando ami profondamente, intensamente, incondizionatamente una persona, hai un legame con lei e sai quando sta bene, male… e se dovesse morire lo senti in ogni minima parte di te. Per Aimee non è così… anche se ha visto la bara, ha partecipato al funerale non riesce proprio a capire e accettare la morte del suo fidanzato. Quando fuori dalla Chiesa una medium gli dice che non è morto, ma che si trova in Messico, il seme del dubbio diventa sempre più profondo. Nessuno le crede e smette di crederci anche lei. Cerca di andare avanti con la sua vita… inizia la restaurazione del suo locale, conosce un nuovo ragazzo, Ian, che diventerà più di un semplice amico. Ma quando dei quadri del suo defunto fidanzato tornano alla luce..  Tutto perde la sua logica e quella sensazione, quella maledetta sensazione che lui sia vivo, torna in maniera prepotente dentro di lei.
"Alzai lo sguardo verso di lui, e nei suoi occhi notai qualcosa di rassicurante. Il mio mondo impazzito e al rovescio ritornò al suo posto con un clic." 
Un viaggio verso la verità, alla riscoperta di se stessi. “Ogni cosa a cui teniamo” è stata una lettura intensa e straziante allo stesso tempo. Carica di dolore, ma anche di quell'amore che oltre a distruggere può guarire.

Non credo che ci sia un modo giusto per fare questa recensione, soprattutto evitando tutti gli spoiler, ma credetemi quando vi dico che distogliere l'attenzione da quello che si sta leggendo sarà impossibile. Ogni atomo di me è diventato un po' Aimee, un po' James, un po' Ian. Volevo sapere la verità almeno quanto loro.
Ogni occasione, anche un paio di minuti, erano del tempo prezioso. L'autrice ha creato uno schema complesso e meraviglioso dietro ogni singola vicenda, e quando tutti i pezzi del puzzle sono tornati al loro posto.. abbiamo capito di aver conosciuto 4 personaggi non tre.

E' stato tutto strutturato in maniera così minuziosa da diventare reale. Aimee, Ian, James.. non erano più dei semplici protagonisti di una storia, ma erano diventati parte di me. Completamente. 
"Credo che sia il tuo lavoro ad amare te. Trovi la bellezza dove gli altri non la vedono. O forse, scelgono di ignorarla. Tu hai un dono" 
Aimee  mi ha conquistato per la sua tenacia, per l'andare avanti anche quando tutto sembrava impossibile. 
Ian è stato quell'amico che ognuno di noi vorrebbe al suo fianco. Forte e stoico nei suoi sentimenti, nel mettere la felicità di Aimee sempre prima della sua. 
James... non si sa molto di lui, ma da i ricordi di Aimee si capisce che è stata ed è una persona speciale. 

L'epilogo è stato inaspettato. Quello scorcio di futuro... ha acceso un sacco di domande da parte mia. 

So che dopo questo libro ci sono alti due romanzi già pubblicati in America e uno di questo parla proprio di James. Spero di vederlo presto anche nelle prossime uscite italiane *-*

Un bacio,
Angela 



2 commenti:

  1. Sapevo ti sarebbe piaciuto *-* bellissima recensione ♡ (PS il seguito esce a luglio,quindi non attenderemo molto )

    RispondiElimina
  2. Avevi perfettamente ragione *-* libri come questo non si dimenticano facilmente! Non vedo l'ora di leggere il seguito!!

    RispondiElimina