lunedì 29 gennaio 2018

"Non ho tempo per amarti" di Anna Premoli, recensione



"Forse non tutte le storie sono destinate a durare, per quanto la romantica che è in me ami credere ai miracoli. Forse, in qualche caso, per esempio il nostro, dare un taglio netto e tenersi solo il bello potrebbe essere la scelta più saggia." 

Buon inizio settimana readers! 

Stamattina sono riuscita a finire l'ultimo lavoro della Premoli. Non ho resistito alla tentazione... dovevo assolutamente pubblicare la recensione! 

Buona lettura, e mi raccomando fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate. 

Trama

Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare…

Recensione 
"Non ho mai capito perché la gente voglia fidarsi del proprio istinto quando si tratta di cose sbagliate, mentre pretende dei lunghi periodi di prova con quelle giuste" 

In questo caso, io appartengo alla categoria di mezzo. Quando ho visto la trama del nuovo libro della Premoli, non ci ho pensato due volte prima di ordinarlo. Mai scelta fu più giusta di questa. 

Da sempre apprezzo la bravura della Premoli, ma ogni volta la cosa che riesce a colpirmi di più è l'autenticità dei suoi protagonisti. Chi ha letto questo, o un altro dei suoi libri, può ben capire di cosa io stia parlando. Da subito Julie e Terrence mi hanno ricordato due persone comuni. Nonostante la differenza di età, era una cosa che poteva funzionare, e se a lui togliamo il titolo di Rock star, potrebbero benissimo essere i nostri vicini di casa. 

Ironici, divertenti, pazzi, fuori dai soliti schemi, perfetti nella loro imperfezione. Degni dell'autrice che gli ha dato vita. 

"L'altra (parte) ha iniziato a interrogarsi sul perché tutto debba essere necessariamente bianco o nero. Perché non si possa vivere con le sfumature. Perché non si possano verificare di tanto in tanto anche cose impossibili sulla carta." 

Julie con la sua pazzia infantile e il suo essere matura ma non troppo, è riuscita a conquistarmi dopo pochi capitoli. Chiunque nella sua situazione sarebbe rimasta turbata... diciamo che 11 anni non sono pochi, però quando c'è l'amore... penso che alcune barriere siano più dettati dalla società che da altro. 

Terrence mi ha sorpreso. Per una volta una rock star non viene descritta come spaccona, a caccia di notorietà, sempre pronta a calpestare tutto e tutti pur di raggiungere i propri scopi. 

Ma, il personaggio che mi ha rapito il cuore, è stato la signorina Berry. Immagino questa vecchia signora sola, con il suo gatto. Segnata dalla vita e incapace di "amare". Eppure fin dal primo momento è stata il cupido di Terrence e Julie. Hanno trovato oltre ad una vicina, anche una nonna. (Speriamo che non legga mai il mio commento...chi la tiene altrimenti XD) 

"Questa storia dell'amore mi ha un po' rimbecillito. Prima ero più tosta. Meno propensa a credere alle favole. E poi mi sono innamorata" Laurel 

Lo stile narrativo della Premoli è meraviglioso. Le pagine scorrono senza sentirne la pesantezza. Mai un capitolo morto o di passaggio. E' riuscita ancora una volta a creare una storia da leggere tutta d'un fiato. Poi, i suoi commenti e pensieri velati sull'attualità.... sono semplicemente meravigliosi! 

Un'altra cosa stupenda di questi romanzi sono le scrittrici. Laurel, Julie, Audrey e Cindy sono un gruppo meraviglioso di amiche, oltre che colleghe. Ognuno di loro con la propria personalità, con il proprio genere letterario. Se mi chiedessero quale storia tra Audrey e Cindy vorrei leggere prima risponderei ad occhi chiusi Audrey!!! Ma, come ci ha svelato la stessa autrice, il prossimo libro sarà incentrato su Alex e Norman. 

Se non avete ancora preso in considerazione l'idea di leggere questo libro.... correte ad inserirlo nella vostra WL. Soprattutto se siete delle amanti del rosa, con un animo romantico. 

Un bacio, 
Angela 


2 commenti:

  1. Assolutamente e completamente d'accordo con te! Ho amato questo romanzo. Bellissima recensione, come sempre del resto 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevi perfettamente ragione! Mi sono persa nella loro storia *-* ma con i gusti simili che abbiamo, il contrario mi avrebbe sorpreso molto di più!!!

      Elimina