venerdì 22 luglio 2016

"La mia strada sei tu" di Isabelle Broom, prossimamente


Titolo: La mia strada sei tu
Autrice: Isabelle Broom
Genere: Contemporary Romance
Editore: Giunti





Cop. Rigida:27 Luglio (12,90€ )
Formato ebook: 3 Agosto (6,99€)








Siamo alla fine di una nuova settimana ma non alla fine della programmazione per l'uscita di nuovi libri! 

Scusate se non sto recensendo con costanza, ma non ho avuto tantissimo tempo per leggere. Sono bloccata al sesto capitolo di "Dopo di te" di Jojo Moyes. E sono tremendamente confusa. Non sono ancora in grado di esprimere un parere positivo o negativo su questo libro. "Io prima di te" era talmente perfetto, che forse non aveva bisogno di un seguito. 

Ora torniamo a noi. "La mia strada sei tu" è il romanzo di esordio di Isabelle Broom. La trama mi ha subito ricordato "Colazione da Darcy", perchè proprio come Holly, anche Darcy a un certo punto nella sua vita si ritrova un'eredità un po' scomoda tra le mani. Solo che non si tratta solo di una casa, ma di un'intera isola.  Un'isola che gli regalerà tanti problemi, ma che alla fine riuscirà a fargli trovare l'amore... chissà se sarà lo stesso anche per Holly! 


 
Trama

Holly ha ventinove anni e fa di tutto perché la sua vita sia felice: lavora per un sito di moda nel cuore pulsante di Londra e vive con Rupert, un bel ragazzo in carriera e innamoratissimo di lei, per il quale cerca di essere la fidanzata perfetta. La sua infanzia solitaria, segnata dalla misteriosa morte della madre, fa ormai parte del passato e lei è più decisa che mai ad andare avanti. Ma un mercoledì di maggio, tra le bollette e i volantini che riceve per posta, scorge una strana busta dal francobollo straniero e da quel momento le sue certezze vacillano. Holly scopre infatti di aver ereditato una grande casa sull’isola greca di Zacinto, da una zia che non sapeva nemmeno di avere. Una parte di sé cerca di mettere a tacere il suo istinto e di non prestare attenzione alle parole scritte in quella lettera. Ma una serie di domande iniziano a tormentarla e di lì a poco Holly decide di partire per Zacinto. Perché sua madre non le ha mai parlato della zia? Come mai quel luogo e quelle stanze hanno un aspetto così familiare? E chi è il vicino di casa che sembra sapere tutto di lei? Su quell’isola paradisiaca, dove il mare è turchese e la gente ha sempre il sorriso sulle labbra, Holly dovrà trovare il coraggio di guardare in faccia il suo passato e decidere a quale luogo appartenere e quale vita vivere. Trovando finalmente una strada: la sua. 

Nessun commento:

Posta un commento