lunedì 27 luglio 2015

"L'amore verrà" di Jessica Sorensen - Recensione


Titolo: L'amore verrà
Autore: Jessica Sorensen
Serie: Stelle cadenti

Giudizio: un libro che non ti aspetti 

❤+






1. L'amore verrà
2. Saving Quinton 
2.5 Delilah: The Making of Red 
3. Nova and Quinton: No Regrets 
3.5 Tristan: Finding Hope 
4. Wreck Me 
5. Ruin Me 






Trama


Nova Reed sognava di diventare una batterista famosa, di sposare il suo vero amore . Ma tutto questo è stato spazzato via in un istante. Ora cerca di andare avanti come meglio può, sebbene a volte ció significhi fare cose che la vecchia Nova non avrebbe mai fatto. Cose che stanno lentamente erodendo il suo spirito. Ogni giorno si confonde col successivo.. Finchè non incontra.. Quinton Carter. I suoi intensi occhi castano-miele istantaneamente le hanno scavato dentro, e lui sembra altrettanto ferito nell'animo quanto lei. Quinton, una volta ha avuto una seconda possibilità nella vita, ma non l'ha accettata. I tatuaggi sul suo torace sono un ricordo costante di quello che ha fatto. Di quello che ha perso. Ha giurato di non permettere mai più alla felicità di entrare nella sua vita.. Ma poi la bellissima, dolce Nova lo ha fatto sorridere. Lui sa che è troppo danneggiato per avvicinarsi troppo a lei, eppure lei è l'unica che può farlo sentire vivo di nuovo. Quinton dovrà decidere: si merita di ricominciare da capo? O dovrà pagare per il suo passato per sempre?


Recensione





"Nova?" Chiedo io. "Nova la Chevrolet?" 
 Tristan scuote la testa e scoppia a ridere."Ma no, coglione! Nova è    una ragazza"
 "Nome interessante"

Quando lessi il nome della Sorensen su questa nuova uscita ne restai entusiasta. Dopo aver letto diversi suoi romanzi e aver apprezzato sia le storie che il suo modo di scrivere,  non vedevo l'ora di avere tra le mani un suo nuovo romanzo.


La trama prometteva bene e poi davo per scontato che non mi avrebbe deluso.

E così è  stato.


"A volte mi domando se esistano ricordi che la mente umana si rifiuta categoricamente di affrontare e di cui, volendo,  potrebbe facilmente inibire le immagini, anestetico andò così il dolore collegato a ciò che abbiamo visto e che non volevamo vedere. Se la lasciamo fare, la nostra mente è in grado di estinguere tutto,  anche l'ultima scintilla di vita che abbiamo dentro di noi. E alla fine, della persona che eravamo non rimane che un semplice ricordo evanescente." 

Se vi aspettate una storia romantica, fatta di complicità, di sentimento, di semplicità e di tranquillità state sbagliando strada. Anche io mi aspettavo una storia del genere, ma già dai primi capili mi sono dovuta ricredere.

Qui non parliamo di amore puro, quello semplice e bello che chiunque può immaginare. Qui andiamo oltre.
Abbiamo un mondo un cui la realtà è molto più simile a quella che molte volte noi ci rifiutiamo di accettare, forse perchè troppo complicata o troppo difficile da affrontare.
Ci troviamo di fronte a un ragazzo e una ragazza che sembra non abbiano niente in comune eppure hanno una cosa che li rende talmente simili da far paura anche a se stessi.

Hanno affrontato la morte. In maniera differente, ma l'hanno affrontata  e ne sono usciti in maniera diversa. 

Lei ha visto una persona che amava nella maniera più impensabile.  Con gli occhi aperti, ma privi di vita, con la pelle fredda e il cuore che non batteva più.
Lui invece si sente la causa per cui sono morte alcune persone. E proprio sul punto del baratro, quello si non ritorno ha fatto una promessa. Non deve dimenticare. Non deve permettere a nessun'altra ragazza di entrargli dentro e di far battere nuovamente il suo cuore.


"Ti capita mai di sentirti disorientata?", mi sussurra, scuotendomi di nuovo dai miei pensieri. "Come se vagassi senza meta sulla terra in attesa del tuo turno si morire."            Io mi mordicchio il labbro, riflettendo sulle sue parole mentre individuo la costellazione di Cassiopea in cielo. "È così che ti senti?""Non ne sono sicuro", risponde; io giro la testa ed esamino il suo profilo. "Però spesso e volentieri mi domando quale sia il vero senso della vita". 

Capita a tutti di non sapere in quale direzione andare, se continuare o lasciare andare. E ognuno decide la sua strada. C'è chi va verso il futuro, non cercando di cancellare ma di superare il problema, mentre altri non so se per debolezza o per quale altro motivo prendono una strada che poi diventa una dipendenza.


Noi ci troviamo di fronte due ragazzi che negli ultimi mesi hanno cercato di andare avanti nel modo migliore che hanno trovato. Nova si è allontanata il più possibile da casa. Si è iscritta al college e ha cercato di andare avanti. Ma tutto questo l'ha portata a diventare una ragazza che soffre di sintomi ossessivi-compulsivi. Deve contare i secondi che il sole ci mette per sorgere e nei momenti di panico, conta qualsiasi cosa gli capiti sotto mano. Che siano i passi per arrivare in un luogo o le crepe su un muro.


Quinton invece ha scelto la strada che per molti potrebbe essere la più semplice, per una persona debole.  Ha scelto di annullarsi, di prendere a fumare erba e nei momenti di assoluto panico usare sostanze anche più pesanti.

Pur di non sentire, pur di non ricordare.



"Annuisce e lui mi porge la mano. Io la prendo, consapevole che sto per incamminarsi sul filo di un rasoio e che l'unica cosa che io posto fare è incrociare le dita e sperare di arrivare dall'altra parte... e soprattutto che ci sia un'altra parte a cui arrivare" 

Il loro incontro rappresenta tutto. Può essere la loro salvezza o la loro rovina. Riusciranno a restare a galla insieme? Avranno la forza e il coraggio per lasciarsi tutto alle spalle? O saranno tutti tentativi a vuoto? 


Per rispondere a tutte queste domande dovrei dare troppi spoiler. Ed è una cosa che odio. 

Quindi spero di aver saziato la vostra curiosità lo stesso 😊 

Spero di avervi incuriosito o almeno dato un'idea del libro 😊 


Il mio voto è.... 3,5! Spero che nel seguito la storia d'amore sia la protagonista. 


Buon inizio settimana  a tutti!!





Nessun commento:

Posta un commento