domenica 26 novembre 2017

"Un posto accanto a te" di Brittainy C. Cherry, recensione


"A volte siamo noi i nostri peggiori nemici. Bisognerebbe imparare a fare distinzione tra i propri pensieri, essere in grado di separare la verità dalle bugie che ci propina la nostra mente. Altrimenti, rischiamo di diventare schiavi delle catene che ci mettiamo ai piedi da soli." 
Trama

Momenti: le nostre vite sono un susseguirsi di momenti. Alcuni terribilmente dolorosi e pieni di rimpianto. Alcuni splendidi e carichi di promesse per il futuro. Ho vissuto molti momenti nel corso della mia vita: momenti che mi hanno cambiata, momenti che mi hanno messa alla prova. Momenti che mi hanno spaventata e momenti che mi hanno trascinata giù verso il fondo. Comunque, i più importanti – quelli che mi hanno spezzato il cuore o fatto trattenere il respiro – includono tutti lui. Avevo dieci anni quando ho perso la voce. Un pezzo di me mi è stato portato via, e l’unica persona al mondo in grado di “sentire” il mio silenzio era Brooks Griffin. Lui è stato la luce durante i miei giorni più oscuri, la promessa di un domani, finché non ha avuto luogo la sua tragedia personale. Una tragedia che l’ha trascinato in un abisso. Questa è la storia di un ragazzo e una ragazza che si sono amati a vicenda senza amare se stessi. Una storia di vita e di morte. Di amore e di promesse infrante. Di momenti.

Recensione

"Talvolta la pioggia è più piacevole del sole. Talvolta il dolore è più appagante della guarigione. E talvolta i pezzi di un puzzle sono più belli quando sono sparsi  in giro." 

Maggie May era una bambina allegra, sorridente e con una parlantina niente male. All'età di soli 10 anni già sapeva ciò che voleva: sposare Brooks, avere un gatto di nome Jam e un cane di nome Skippy e naturalmente dei bambini.
Brooks, di poco più grande, non la sopporta proprio. Non sopporta la sua parlantina, non vuole condividere con lei la sua musica, odia il suo sorriso e soprattutto non vuole diventare suo marito.
Eppure, arriva il momento in cui tutto cambia. E' come se una benda gli venisse levata dagli occhi e lui riesce a vedere realmente Maggie e accetta la sua "proposta".
Solo che il destino è beffardo. Quello che doveva essere un giorno perfetto, si trasforma in un incubo e Maggie perde la sua voce. Non parla più, non esce di casa... è il guscio della persona che era. Ma Brooks non si arrende e per quasi un decennio gli resta vicino, è la sua àncora, il suo porto sicuro. Il destino non ha ancora finito con loro però: ora sarà Brooks a perdere la "voce". Riusciranno a salvarsi entrambi, o andranno a fondo insieme?

"Se dovesse essere felice solo chi ha un passato impeccabile, l'amore non esisterebbe." 

Questa storia, la storia di Maggie e Brooks, ha spezzato il mio cuore in tanti pezzi, un po' come un puzzle, e piano piano, pagina dopo pagina lo ha ricomposto. Sapevo che la Cherry era una scrittrice con la S maiuscola, ma con questo libro ha superato se stessa. E' talmente perfetto che solo leggendolo si può capire la bellezza, il dolore, la "voce" del romanzo.
Ha dentro tutto. Una storia assolutamente perfetta, due protagonisti indimenticabili e due elementi che secondo me sono le àncore di salvezza di tantissime persone: i libri e la musica.

La storia, la loro storia, ha toccato parti di me difficili da raggiungere. Sapevo che probabilmente questo libro sarebbe entrato nella mia personale Top 10, ma non potevo immaginare quando profondamente si sarebbe radicato in me.

"Non avevo mai immaginato che nel silenzio si potesse sentire così chiaramente la voce di qualcuno." 

"Un posto accanto a te" è uno di quei romanzi che bisogna leggere assolutamente. Anche se avete dei dubbi, anche se non è il vostro genere, anche se la vostra WL è infinita, prendete una penna e segnatelo al primo posto. Vi farà dimenticare tutto il resto. Esisterete solo voi e il libro. Voi e la vostra "voce". Quella stessa voce che troppe volte tendiamo a mettere da parte, e che invece dovrebbe essere forte e chiara. 

"Capivo l'importanza delle parole. Il loro potere di ferire le persone, ma anche di curarle, se usate nel modo giusto." 

La nota finale dell'autrice mi ha commosso Mi ha ricordato me e la mia infanzia in maniera spaventosa. Mi ha ricordato quanto le parole possano ferire. Quando sta a noi ricordarci di amarci e di mandare a quel paese le persone che non ci accettano e che vorrebbero cambiarci. 

Non abbiate paura di far sentire la vostra voce, perché ciascuno di voi ha qualcosa di importante da dire. Ma soprattutto non permettete MAI alle persone di sminuirvi. Non siete voi quelle sbagliate, ma loro! E se non lo capiscono, è ora di trovare nuove amicizie, nuovi amori, che vi credano anche quando voi avete smesso di farlo. 

"E' PER IL BATTITO DEL TUO CUORE CHE IL MONDO CONTINUA A GIRARE"

Angela ❤









2 commenti:

  1. Il romanzo è stato davvero un colpo al cuore, meraviglioso. La tua recensione invece, mi ha fatto venire i brividi, lo dico e lo continuerò a ripetere TU SEI BRAVISSIMA ma soprattutto sai come andare dritta al cuore di chi ti legge!
    Un abbraccio ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei sempre troppo buona! E avevi perfettamente ragione: questo libro (un po' come Bright Side) è un colpo al cuore completamente inaspettato! Non c'è modo di arrivare preparati alla tempesta emozionale di Maggie e Brooks!

      Elimina