sabato 18 novembre 2017

"Fino all'ultima parola" di Tamara Ireland Stone, recensione


"Hai ragione, 
perché nessuno è mai solo. 
E tu sei ancora qui
un trapunto d'inchiostro sui muri 
e nelle nostre parole." 



Trama

A prima vista Samantha McAllister sembra essere come tutte le ragazze della sua età, ma dietro il suo aspetto curato nasconde un segreto che non ha mai confidato a nessuno. Tormentata da un flusso continuo di pensieri negativi, paranoie e fissazioni, come quella per il numero tre, Sam soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo che rende difficile non solo il suo rapporto con gli altri ma anche e soprattutto con sé stessa. C’è solo un luogo in cui riesce a sentirsi veramente libera: la piscina, per lei fonte di ispirazione, riconciliazione con il mondo e, soprattutto, con la propria mente. Ma una volta fuori dall’acqua, è tutta un’altra storia... Forse ciò di cui avrebbe bisogno è circondarsi di amici migliori, veri e profondi, proprio come lei. Decide così di entrare in un gruppo segreto, l’Angolo dei Poeti, per aprirsi a nuove esperienze. E qui, in modo del tutto inaspettato, incontra Aj da cui si sente subito attratta. Per Sam, però, è tutt’altro che naturale lasciarsi andare, e assecondare i propri sentimenti non sarà affatto un’impresa facile...

Un romanzo sull'importanza dell’amicizia autentica e vera, per ritrovare sé stessi lungo un emozionante percorso attraverso le parole.

Recensione

"I nostri errori ci insegnano sempre qualcosa. Ci hanno insegnato a camminare, e poi ci hanno insegnato a correre. Tentativi ed errori . Per sapere che il fuoco brucia, devi toccarlo. Abbiamo commesso errori per tutta la vita, e continueremo a farlo."

Cosa saremmo noi senza i nostri errori? Riusciremmo ad essere quelli che siamo? Ma soprattutto, sapremmo le cose che ci fanno male, e quelle che invece ci fanno bene? No. Ogni cosa, ogni singola persona che incontriamo nella nostra vita, anche se non lo vogliamo, ci insegna qualcosa di unico ed inimitabile che ci cambierà dentro. 

Conoscere nuove persone, accettarle nella nostra vita, aprirsi con loro... condividere gioie, dolori, sorrisi,lacrime, non è semplice eppure è bellissimo. Io negli ultimi mesi ho conosciuto due persone straordinarie e se qualcuno mi avesse detto che avrei instaurato un rapporto così bello con loro, probabilmente gli avrei riso in faccia. 

E' quello che succede anche a Sam. Lei ha un problema che cerca di nascondere in tutti i modi: soffre di un disturbo ossessivo-compulsivo di cui solo la sua famiglia è a conoscenza.  Ha un gruppo di amiche che fanno più male che bene. In parole povere non ha nessuno "di vero" con cui essere se stessa. Questo fino a quando non incontra questa strana ragazza che sembra capire sempre ogni suo pensiero, ogni suo gesto. Una persona che riesce a farla uscire dal suo guscio e che la condurrà verso la luce. La condurrà verso "L'angolo dei poeti", un posto in cui ognuno può essere se stesso senza temere di essere giudicato. Qui incontrerà persone meravigliose che all'inizio la accoglieranno con diffidenza, ma poi riusciranno a stargli vicino come mai nessuno è riuscito a fare. Tutto sembra andare per il meglio, quando avviene quello che tutti temiamo in un libro: la bomba che esplode. Gli ultimi capitoli sono stati qualcosa di incredibilmente perfetto e inaspettato.  Sono rimasta lì a leggere tutto quello che succedeva e di cui non mi ero minimamente resa conto. Riusciranno Sam e Aj a superare tutto questo? 
"Ci ho messo dentro tutta me stessa, tutto il mio desiderio di essere accettata tra loro. E' il mio modo di chiedere una seconda opportunità per dimostrare che, in fondo, io non sono la persona che credono. O forse sono esattamente quella persona, ma non voglio più esserlo.

In questo libro c'è tutto quello che mi fa restare per ore con gli occhi incollati alle pagine. Una trama diversa dal solito, un personaggio femminile con il giusto equilibrio tra buono/cattivo, un personaggio maschile con un carattere e forza nel rialzarsi, e infine dei personaggi secondari stupendi. Ognuno con una propria storia, con i propri segreti. Insieme formano qualcosa di assolutamente incredibile: un gruppo di amici anticonvenzionali che si riuniscono in una stanza segreta e attraverso dei versi, non sempre perfetti, mettono a nudo le loro parure più grandi. 

I miei complementi all'autrice per aver creato qualcosa di così diverso rispetto ai YA che sembrano invadere le librerie di questo periodo. Era tanto che non mi emozionavo così tanto con questo genere, e credo che ci dovrebbero essere molti più libri così. 

Se non avete ancora letto questo libro, correte a inserirlo della vostra WL perché merita davvero tanto. L'unico consiglio che posso darvi è quello di non iniziarlo a cuor leggero. Vi sorprenderà in maniera inaspettata e bellissima. 

Un bacio, 
Angela 

Nessun commento:

Posta un commento