lunedì 14 agosto 2017

"Bastardo fino in fondo" di Penelope Ward e Vi Keeland, recensione


Buon inizio settimana readers ❤

Come trascorrerete questo ponte di Ferragosto? Andrete al mare o in montagna? 

Io oggi sono stata impegnata come al solito, mentre domani, come da tradizione, andrò a mangiare a casa di una zia di mia madre. Una volta all'anno ci riuniamo tutti lì, e anche se noi ragazzi siamo tutti cresciuti è bello ritrovarsi tutti insieme. 

Il libro che vi propongo oggi ha tre caratteristiche: è ironico, dolce e il protagonista maschile è super sexy! Siete pronte per saperne di più? Non vi resta che continuare a leggere ;) 



Trama

A volte è necessario perdere tutto per capire di che cosa abbiamo davvero bisogno
Bestseller del New York Times

Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l’ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate in motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell'avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finché le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D’altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia...


Recensione

Aubrey è in viaggio verso una nuova vita. Dopo aver rotto con il suo fidanzato, decide di accettare un incarico il più lontano possibile da casa. Senza legami, senza dover dar spiegazioni agli altri è pronta a ricominciare. Change, in sella alla sua moto, sta tornando verso casa. Deve compiere una scelta difficile, ma sa di non avere scelta. Si incontrano in un autogrill e pur provando una forte attrazione, il loro inizio non è dei migliori. Ma, quando a Change non parte la moto e Aubrey si ritrova con una ruota  a terra, decidono di collaborare e di affrontare il resto della strada insieme.

Durante il viaggio molte carte verranno scoperte e inizieranno a legare sempre di più. Faranno incontri interessanti e scelte che li cambieranno per sempre. 

Eppure... Change ha un segreto che non è pronto a rivelare e quando lo farà potrebbe essere troppo tardi.


"Puoi prenderti tempo, guardarti dentro e decidere cosa vuoi davvero, poi farai un piano per capire come arrivarci. Sei tu a controllare il tuo destino."

Ironico, divertente e sexy sono tre delle caratteristiche principali di questo romanzo. Una storia dolce e delicata, che permette al lettore di staccare qualche ora e di farsi anche delle grosse risate.

Quando un libro viene scritto a due mani le possibilità di una non riuscita sono altissime, ma devo ammettere che Penelope Ward e Vi Keeland hanno fatto un buon lavoro. 

La trama non è originalissima, ma sono i piccoli dettaglia a fare la differenza e devo ammettere di aver apprezzato un sacco Change. Su Aubrey ho ancora qualche incertezza, ma insieme mi hanno fatto impazzire! 

Il romanzo è diviso in tre parti: l'inizio, la parte centrale (che si svolge dopo un salto temporale) e il finale. 

La prima parte è scritta pov Aubrey, la seconda pov. Change e l'epilogo è nuovamente scritto dal punto di vista di Aubrey. Pur avendo capito la scelta dee aurici, avrei preferito in ogni parte almeno un pov alternato in modo da capire meglio le idee e le emozioni dei due protagonisti. 

"I fari di un'auto  che passava gli illuminarono il viso e lo vidi. Il numero tredici. I suoi occhi arrabbiati avevano lo stesso colore del numero tredici."
Il loro è un viaggio alla riscoperta di se stessi. Aubrey cambierà durante e dopo la prima parte, Change invece durante la seconda. 

Se avete voglia di una lettura semplice che vi faccia anche ridere siete nel posto giusto! 

Il momento che ho apprezzato di più è stato quello in cui sono diventati i felici genitori di Pixie, detta anche "Fiocco di neve - Costoletta". 

Immagino la vostra faccia perplessa nel leggere, ma vi assicuro che quando scoprirete chi è vi scapperà una risata anche a voi ;) 

Non mi resta che auguravi un buon Ferragosto e ci "leggiamo" nei prossimi giorni! 

Un bacio, 
Angela









2 commenti:

  1. Aggiunto in wish list *-* sembra il romanzo perfetto per questo periodo dell'anno! Bellissima recensione come sempre.
    Un abbraccio,
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai voglia di farti due risate hai scelto il libro giusto! Non sarà una storia indimenticabile ma saprà regalarti dei bei momenti;)

      P.s: sei sempre troppo buona ♡

      Elimina