mercoledì 16 novembre 2016

"Sei l'aria che respiro" di Daniela Volonté, recensione


Titolo: Sei l'aria che respiro 
Autrice: Danila Volonté
Genere: Ya Adult/ Romace 
Editore: Self-Publishing 

Data di uscita: 12 Dicembre 2016 (Edito dalla Newton Compton)

Giudizio:❤❤/2,5

Passione:❤❤ ❤❤






Buon mercoledì book readers! 

"Sei l'aria che respiro" è uscito come self-publishin nei primi giorni di novembre. Io l'ho preso e ora la Newton ne ha acquistati i diritti. Uscirà con la casa editrice il 12 Dicembre. 

Però siccome l'ho finito era un peccato non dirvi cosa ne penso..


Trama 

Claire Ashford è la ragazza più popolare della scuola, capitano delle cheerleader e fidanzata con il quarterback della squadra di football.
«Sono circondata da una famiglia che mi ama e un ragazzo fantastico al mio fianco, anche se ogni tanto combina qualche piccola stupidaggine. Posso contare su ottime amiche e sono all’ultimo anno di liceo. Ho la certezza che tutto andrà per il meglio.»
Ryan Matthews è uno degli studenti migliori del liceo di River Lake e ha le idee molto chiare circa il proprio futuro.
«Forse “amici” è una parola grossa, ma Sam e pochi altri si avvicinano abbastanza al concetto. È difficile farsi un giro di amicizie se ogni due anni devi spostarti da uno stato all’altro.»
«Mi piace fare sesso, ovvio, ho diciotto anni e i miei ormoni sono in continuo fermento, ma la verità è che non ho intenzione di legarmi a nessuna ragazza. Non rientra tra i miei progetti.»
Claire e Ryan saranno costretti, a loro malgrado, a frequentarsi. Da questo momento in poi, ogni cliché verrà ribaltato perché la vita vera è alle porte…

Recensione 
Daniela Volonté... non ho mai letto qualcosa di suo. Sono sempre stata tentata, sopratutto da alcuni titoli come "Buonanotte amore mio" e "Non chiamarmi di lunedì", ma sono sempre rimasti ad aspettare. 
Di fronte all'uscita di "Sei l'aria che respiro" ho deciso di voler leggere qualcosa di suo quindi eccomi qua. 
La cover del libro mi piace un sacco. La trama.. non è stato amore a prima vista ma neanche odio. 
Ho iniziato il romanzo, senza sapere cosa aspettarmi. Non avendo idea del modo di scrivere dell'autrice ci sono andata senza aspettative. 
L'inizio del libro è stato molto, ma molto lento. Noioso, se posso usare quest'espressione. 
A deludermi non sono stati tanto i personaggi, ma principalmente il modo in cui è stata strutturata e sviluppata la trama. Troppa superficialità, troppa velocità, troppa confusione.
All'interno delle circa 300 pagine succede di tutto e di più. Fatti gravi, come il bullismo fino ad arrivare a una morte sbagliata, sono stati buttati un po' li a caso. 

Credo che quando si inseriscano dei temi così grandi e complessi all'interno, sia anche giusto dargli lo spazio che meritano. Non si può metterli li e non dargli importanza. 
Claire è la classica ragazza popolare della scuola. Fidanzata con il quarterback della squadra di football, crede che la sua vita sia perfetta e fa fatica a incontrare lo sguardo delle persone al di fuori della sua cerchia. 

Ryan è l'esatto opposto. E' il ragazzo dall'altra parte della barricata, che fa fatica a farsi degli amici, ma non perchè gli mancano le opportunità. Diciamo che essendo cresciuto con un papà militare, la sua infanzia è stata un continuo spostarsi e secondo lui evitare i legami era un modo per non dire addio alle persone. 

Lui e Claire iniziano  a passare del tempo insieme. Devono scontare una punizione, dopo aver vandalizzato ognuno per diverse ragioni, l'auto del quarterback. 

E da qui inizia la loro corsa contro il tempo. 

Come direbbe Fallon, la protagonista di "9 Novembre", il loro è un instalove in piena regola. 

Ora, ripensando a mente fredda a tutta la trama, alcuni comportamenti dei personaggi potrebbero ricordare Abby e Travis.. soprattutto su una scelta che compiono verso la fine del libro. 

Nonostante ciò, devo ammettere che Daniela Volonté ha del potenziale. Credo che preso con più calma, strutturato meglio, poteva venir fuori un bel libro. 

Siccome è stato acquistato dalla Newton, può darsi che alcune cose saranno cambiate. Non so dirvi se lo rileggerò o meno... dipenderà da quanto tempo ho a disposizione. 

Detto questo però, se vi incuriosisce leggetelo. Essendo la lettura un qualcosa di molto personale, una cosa che non piace a me non vuol dire che non piacerà neanche a voi.

Un bacio, 
Angela 

Nessun commento:

Posta un commento