giovedì 24 novembre 2016

"Il disastro siamo noi" di Jamie McGuire, recensione


Titolo: Il disastro siamo noi
Autrice: Jamie McGuire
Genere: New Adult 
Editore: Garzanti 

Giudizio:❤❤❤/3,5

Passione:❤❤❤❤







Buon giovedì book readers! 

"Conosco bene la disperazione legata a una perdita. Per quanto tu ami una persona, non puoi riaverla accanto. Per quanto tu urli, beva o preghi...il vuoto resta. Ti divora finché non smetti di supplicare che tutto finisca e cominci ad accettare la realtà."





Trama

Falyn ha fatto una scelta difficile rinunciando a una vita di privilegi. Il lavoro come cameriera al Bucksaw Cafè è diventato tutto per lei. Non c’è spazio per altro. Soprattutto per l’amore. Perché Falyn nasconde nel cuore un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Un segreto che l’ha portata lontano dalla sua famiglia e a chiudersi in sé stessa. Fino al giorno in cui non incrocia due occhi speciali come quelli di Taylor Maddox. Due occhi che sa bene possono portare solo guai. Molte ragazze si sono scottate fidandosi delle sue promesse tradite. Falyn non vuole che questo accada anche a lei. È ancora troppo fragile per cadere nei suoi tranelli. Eppure Taylor non demorde e la invita a cena. Un rifiuto non è una risposta che un Maddox può contemplare quando è convinto di aver trovato la donna della sua vita. Ed è lì, seduti uno di fronte all’altro, che Falyn intravede della dolcezza dietro l’aspetto da ragazzo che ottiene sempre quello che vuole. Incontrare la sua famiglia, vedere l’affetto che lo lega ai fratelli Travis e Treton e alla cognata Abby, la convince ancora di più che Taylor abbia anche un lato romantico. E piano piano sente che delle crepe stanno rompendo la corazza dietro il quale si è trincerata per non rischiare più. Sarebbe facile affidare finalmente a qualcuno il peso dei suoi segreti. Sarebbe facile trovare conforto tra le braccia possenti di Taylor. Ma riaprire la porta del passato è quasi impossibile quando si è creduto di aver buttato via la chiave. Ci vuole coraggio, o forse solo la mano benevola del destino.

Recensione


Voglio iniziare con una premessa..


Aspettavo con ansia l'uscita di questo nuovo "disastro". Dopo aver imparato a conoscere i fratelli Maddox, essermi innamorata con loro di loro, avevo voglia di conoscere Taylor. 


Eppure, arrivata ai ringraziamenti del libro, non ho provato la stessa sensazione che ho sentito con gli altri. E' come se mi avesse lasciato un po' d'amaro in bocca. 


Mi sono mancate tante cose durante la lettura e ad essere sincera ci ho messo più tempo del previsto per portarlo a termine. 


Ho sentito l'assenza dell'essenza Maddox. Non so voi, ma Taylor mi è sembrato un po' troppo sotto tono. La trama era davvero carina, ma non mi ha mai raggiunto del tutto. 


Con questo non sto dicendo che non mi sia piaciuto, solo che non l'ho trovato all'altezza degli altri e delle aspettative.


La storia di Falyn e Taylor è stata molto confusionaria, molto veloce. 


E questo purtroppo al lettore, o almeno a me è arrivato. 


"Guardare avanti e dimenticare erano le uniche cose che contavano; mai e poi mai mi sarei concessa di provare dei sentimenti per qualcuno e tanto meno avrei permesso che affiorassero in superficie."

Falyn è una ragazza che ha rinunciato a tutto. Dopo aver preso una terribile decisione, andando contro il parere di tutto e di tutti ha detto basta alla sua vita agiata ed è andata d abitare in un modesto appartamento sopra il locale in cui lavora. 

E qui ha scoperto una nuova famiglia. Quelli che all'inizio erano solo i suoi datori di lavoro, sono diventati quasi i suo genitori. 

La sua vita scorre regolare fino al giorno in cui Taylor, insieme alla sua squadra, non entra nel locale per mangiare. 

"Sapevo fin dall'inizio che se mi fossi avvicinato troppo mi sarei scottato. E che io sia dannato se non sei tu la prima che tenta di tenermi a distanza!"


Tatlor è lontano dalla sua famiglia, dal suo gemello. Passa da una donna all'altra solo per scaricare la tensione. Quando si ritrova a mangiare in questo delizioso locare, tutto si aspetta, tranne che di conoscere la donna che gli farà cambiare modo di agire. 

Ma così tutto sarebbe troppo facile... e quando Falyn scopre qual'è la città natale di Taylor, non ci pensa due volte prima di decidere: vuole andare con lui. Non gli interessa a quale prezzo. E' disposta a tutto anche a prenderlo in giro e ad usarlo. 

Ma quando ti ritrovi davanti un Maddox cocciuto, i tuo programmi non riescono a restare gli stessi tanto al lungo. 

La trama, il segreto di Falyn, si ricongiungevano alla perfezione con gli altri libri. Un collegamento diretto a tutti loro e alla loro città. Eppure... 

Non mi hanno convinto. Non sono riusciti a farmi sudare i palmi, a far aumentare il battito cardiaco. 

Anche quando Falyn riesce a svelare e conoscere il suo segreto... mi aspettavo di più. Molto di più. Soprattutto conoscendo la bravura di Jamie McGuire. 

Un bacio, 
Angela 







Nessun commento:

Posta un commento