martedì 27 settembre 2016

"Odiami come io ti amo" di Penelope Douglas, recensione



Titolo: Odiami come io ti amo
Autrice: Penelope Douglas
Genere: New Adult 
Editore: Newton Compton EDitori

Giudizio:❤❤❤❤❤+
Passione:❤❤ ❤❤


1.Mai per amore, Tatum e Jared
2.Da quando ci sei tu, Ttaum e Jared 
3.La mia meravigliosa rivincita ,Madoc e Fallon
5.Odiami come io ti amo, Tatum e Jared 


"Per le ragazze... 

Per Juliet, che crede che tutti si meritino una storia d'amore da sogno; 
Per Fallon, che pensa che se sappiamo quel che volgiamo davvero, allora non c'è proprio nulla da scegliere; 
e per Tate, che sa bene che dà molta più soddisfazione lottare per chi ami, piuttosto che con chi ami. 
Non mollate, ragazze."



Trama 

Tatum Brandt ha smesso da un pezzo di essere la ragazzina che fuggiva in lacrime a causa di Jared Trent. Adesso domina la pista, la velocità la fa vibrare e la folla urla il suo nome: è diventata la regina delle corse. Stare al centro dell’attenzione non è un obiettivo, eppure non riesce a fare a meno di suscitare l’interesse di chi gravita nella sua orbita. Nonostante ciò, però, sembra che i suoi amici non facciano altro che parlarle di Jared. Hai visto Jared in tv? Cosa ne pensi della sua ultima gara, Tate? Quando tornerà in città? Ma Tate si rifiuta di pensarci. Sta sopravvivendo, anche se non ci avrebbe scommesso. Quando Jared tornerà a casa, si accorgerà che la Tatum che conosceva non esiste più, che a Shelburne Falls i giochi sono cambiati ed è proprio lei a dettare le regole. A quel punto, Jared rinuncerà a lei per sempre o raccoglierà la sfida, cercando di riconquistare il cuore della ragazza che ama da tutta una vita?

Recensione 

Tate e Jared non hanno bisogno di molte presentazioni o di tante parole. Loro sono armonia, passione, ritmo e amore allo stato puro. 

Ringrazio quel lontano giorno in cui per la prima volta mi imbattei in "Mai per amore". Mi sarei aspettata tanto, ma non che riuscissero ad entrare così a fondo dentro di me. 
Non smetterei mai di leggere la loro storia, di rivivere il loro amore. 

"Odiami come io ti amo" è un di più. La loro storia poteva benissimo finire con "Da quando ci sei tu", ma io ho sempre pensato e sperato che avessimo uno scorcio in più di loro due.  Le indecisioni di Jared alla fine di quel libro erano troppe e troppo profonde per lasciarle così, appese senza una risposta. 

Ho amato, ho odiato e ancora amato il loro tornare "a casa". 

"Anche la più brava delle ragazze in fondo vuole sempre il bad boy, giusto?" 

Tutti sapevano che erano destinati a stare insieme, eppure loro ci hanno rinunciato. 

Si sono lasciati per crescere separatamente e tornare più forti di prima. 

"Abbasso gli occhi, e ogni muscolo delle braccia si tende per il desiderio di rièrenderla. Prenderla tra le braccia, stringerla, e costringerla a fondersi con me come fa sempre. Devo avere Tate nella mia vita. Mi aspetterà" 

Mi è piaciuta la realizzazione che Jared ha dato alla sua vita. Mentre gli altri sapevano con precisione cosa volessero fare, lui non ne aveva idea e la scuola militare non era il suo futuro. L'unica certezza che aveva era Tate, ma sapeva di non poter restare, non in quel modo, perchè se due anni e poco più prima, non avesse fatto quella maledettissima valigia, sarebbe rimasto infelice per il resto della sua vita. Aveva bisogno di crescere, e purtroppo aveva bisogno di farlo lontano dall'amore della sua vita. 

Questo è un libro conclusivo. Ora sappiamo che non ci possiamo aspettare altro. O meglio, l'autrice ha finito di scrivere la novella "Nex to Never"  che sarà raccontata dal punto di vista di Quinn e che ci regalerà uno scorcio delle famiglie che si sono create e preparerà le basi per i libri successivi, che racconteranno le storie della nuova generazione "Fall Away". Quindi i nostri amati Tate e Jared, Madoc e Fallen, Jax e KC, ci saranno, ma in veste di genitori ;) 

"Ciascuno dei miei amici arricchiva la mia vita in modo diverso. Juliet credeva che l'amore vincesse ogni cosa e che ognuno meritasse una vita da sogno. Fallon credeva che le scelte fossero frutto di una mente confusa perchè, se sapevi cosa volevi davvero, allora non c'era scelta. Jax era convinto che le opportunità non andassero mai sprecate e che più alto era il rischio, più grande era il premio. Invece Madoc era come me. Era quello che ascoltavo quando volevo sentire il mio parere espresso da una profonda voce maschile."

Se avete amato "Mai con amore" non potete perdervi questo libro. Nonostante la conoscenza con i personaggi, sapranno emozionarvi... 

E ora posso dire che Tate e Jared, la loro famiglia, entra di diritto nella mia persoanale Top Ten.. li ho amati, li amo e li amerò sempre. 

Un bacio, 
Angela 


Nessun commento:

Posta un commento