giovedì 11 agosto 2016

"Dopo di te" di Jojo Moyes, recensione



Titolo: Io prima di te
Autrice: Jojo Moyes 
Genere: Contemporary Romance
Editore: Mondadori


Giudizio:❤❤❤❤-

Passione:❤❤ 








"Per qualche tempo ti sentirai a disagio nel tuo nuovo mondo. Ci si sente sempre disorientati quando si viene sbalzati fuori dal proprio angolino rassicurante...C'è fame in te, Clark. C'è audacia. L'hai soltanto sepolta, come fa gran parte della gente. Vivi bene. Semplicemente vivi."                                                                                                                                                                             Will



Trama 

Lou Clarke ha molte domande
Tipo come è che è finite a lavorare nel bar dell’aeroporto, trascorrendo ogni turno a guardare le persone che volano verso nuovi posti.
O perché l’ appartamento che possiede da un anno ancora non lo sente come una casa sua.
Se la sua affiatata famiglia riuscirà mai a perdonarla per quello che ha fatto diciotto mesi fa.E riuscirà mai a superare l’amore della sua vita.Quello che Lou sa per certo è che qualcosa deve cambiare.
Poi, una notte, succede.Ma lo sconosciuto davanti alla porta del giardino ha le risposte che Lou cerca o semplicemente altre domande?Chiudere la posta significa continuare la sua vita in modo semplice, ordinato, sicuro.Aprirla, invece, vuol dire rischiare tutto.Ma Lou una volta ha fatto una promessa di vivere. E per mantenerla, deve invitarli ad entrare…


Recensione 

Dopo di te, non è stata una lettura semplice.

Dopo aver riso, pianto, gioito e poi pianto a dirotto con "Io prima di te", immaginare un seguito per un qualcosa di così perfetto non è semplice.

Ho iniziato a leggere il libro, staccandomi del tutto dalla Lou e dal Will che abbiamo lasciato, perchè sapevo che era l'unico modo per cercare di essere il più imparziale possibile.

Non entrerò  nello specifico nella trama, perchè c'è una cosa che avete tutto il diritto di scoprire pagina dopo pagina, momento dopo momento. Una cosa che se io avessi scoperto per uno spoiler avrei dato di matto.

La Lou che ritroviamo in questo racconto è molto diversa dalla Lou che abbiamo lasciato, o per meglio dire è l'ombra della persona che era prima di incontrare Will. Prima di Vivere.

Le recensioni delle lettrici e dei lettori sono divise. Chi lo ha trovato bello e a chi non è andato proprio giù.

Io di solito ho delle idee ben precise. Una cosa o mi piace o non mi piace. Che si tratti di vestiti, scarpe o libri, la zona grigia è rara.

"Dopo di te" è una mia zona grigia. Ci sono degli aspetti che ho apprezzato e altri meno.

Alcuni lo hanno definito un libro per l'elaborazione del lutto.. ma non credo che sia questo. 

Lou affranta la morte di Will questo è vero, ma iscriversi a un gruppo di sostegno non è "elaborare il lutto". I libri del genere, sono molto, ma molto più impegnativi e fondati unicamente su quello. 

La storia per molti versi risulta forzata e forse un po' lo è. 

La scrittrice ha detto che non era previsto un seguito per "Io prima di te" e sinceramente anche io ho sempre creduto che avremmo rivisto Lou e Will soltanto nella nostra fantasia, dandogli una vita successiva immaginaria. 

L'inizio è stato pesante.. ero tentata di  metterlo da parte e di far finta di non averlo comprato. Ma poi, mi sono detta che era una cosa da fare. Mi sono messa d'impegno e pian piano l'ho portato a termine. 

La parte che ho apprezzato di più? I capitoli finali. Dove il ritrovarsi, il ritrovare se stessi è venuto fuori e ha creato qualcosa di bello. 

I colpi di scena non mancano, ma la monotonia è davvero troppa. La parte centrale gira e rigira è sempre la stessa. Cambiano le parole, ma il risultato quello è. 

Consiglierei questo libro? Ni. 

Lo consiglierei  perchè la curiosità vince e a me non piace basarmi solo sul parere di altre persone. Quindi, se volete leggerlo fatelo. Per avere un vostro parere, bello o brutto che sia non importa. 

Non lo consiglierei perchè per me Will e Lou resteranno sempre quelle persone che ho visto nel primo libro. 

 Lou per me è la ragazza con le calze a righe gialle e nere, con i vestiti appariscenti. Will è il matto che urla la prima volta che la vede, che trova il coraggio di uscire, di mettersi in "gioco". 

Per me loro saranno sempre su quella pista da ballo. Lou sulle ginocchia di Will, a innamorarsi ogni secondo di più. 


Solo una raccomandazione ho per voi... il 1 SETTEMBRE.. TUTTI AL CINEMA a vedere "IO PRIMA DI TE". 

Sto contando i giorni al contrario *-*



Buona giornata "apine"! 

Angela. 




Nessun commento:

Posta un commento